INTRODUZIONE

AGLAIA nasce nel lontano 1983 come raccolta di progetti teorici che hanno costituito la fondamentale traccia di lavoro progettuale e che, nel corso di questi anni, ha avuto diverse fasi di realizzazione. I vari filoni (da Aglaia 2 a Aglaia 9) sono nati tutti negli Anni '80 senza mai risultare datati e, anche a distanza di 20-30 anni, hanno mantenuto tutto il loro potenziale innovativo e le loro caratteristiche di originalità. Nel 2012, è nata Aglaia 10 (Progetto per una riEvoluzione Musicale) che ha trovato una sua immediata rappresentazione pratica in Prove Tecniche per una Fuga (Ales, 18-19 Maggio 2012).

Progetto Aglaia consiste in una filosofia di intervento estremamente complessa, quasi un re-engineering dell'Arte Moderna, ovvero il ripensamento globale dei processi creativi, produttivi, distributivi e di comunicazione dell'Arte stessa.

Progetto Aglaia ha una sua base teorica, espressa sempre e comunque in linguaggio artistico, che si ritrova in un testo teatrale utilizzato per l'omonimo VideoTeatro del 1987, e che costituisce il Manifesto di Aglaia. Comunque, più che un progetto, Aglaia è un percorso di esplorazione delle contraddizioni, sviluppato attraverso progetti e realizzazioni a carattere artistico e sociale. In base alla sua filosofia, il progetto si è evoluto in infinite direzioni, presentando soluzioni sempre adeguate a realtà di qualsiasi tipo e dimensione.

Progetto Aglaia riprende forma fondendo insieme molti dei suoi moduli per un grande progetto che stiamo presentando in queste settimane.

(15 Novembre 2013)